ULTIMI AGGIORNAMENTI

 

Tumore al seno:


Dalla diagnosi precoce alle nuove cure possibili

Triplo Appuntamento AICS Solidarietà

Nel giorno di Halloween, a Massa in via Cavour 23 ci saranno tre imperdibili eventi pronti a soddisfare tutti i gusti.
Clicca sull'immagine per vedere il programma di Martedì 31 Ottobre.


clicca sull'immagine per scaricare il volantino

Prima Conferenza Regionale dello Sport


Sabato 28 ottobre presso Spazio Reale si terrà la Prima Conferenza Regionale dello Sport: si parlerà di tanti aspetti che riguardano lo "sport", dai luoghi dove si pratica attività sportiva alla sua dimensione economica, dal ruolo della pratica sportiva come fattore di inclusione e integrazione sociale ai valori etici che può rappresentare, dall'importanza dello sport per la salute delle persone ai progetti scolastici rivolti ai nostri bambini e ragazzi, ed altro ancora.

Una grande partecipazione della "base" del mondo sportivo toscano, le società, le associazioni, i volontari, gli atleti, i dirigenti, le istituzioni scolastiche e sportive, le università, e tutti coloro che possono e vogliono essere protagonisti, portando così il proprio contributo alla giornata di lavoro.
Questo permetterà un costruttivo scambio di opinioni sulla situazione attuale e una serie di spunti da offrire all'assessorato allo Sport della Regione Toscana per l'attuazione delle politiche regionali in materia di sport.

Dopo un'introduzione da parte dell'Assessore Stefania Saccardi la conferenza prevede alcuni interventi di saluto iniziali per concentrarsi poi sui tavoli di lavoro tematici, dove ogni partecipante potrà dare il proprio contributo. Nel pomeriggio i coordinatori dei tavoli tematici esporranno alla platea i risultati dei confronti.

Fonte:sito Regione Toscana


Defibrillatori


Decreto Legge pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28/06/2017 e firmato dai Ministri della Salute e dello Sport entrato in vigore il 1° LUGLIO 2017. Nell’Art.2 è previsto l’obbligo per le associazioni di accertare prima dell’inizio della gara, la presenza del defibrillatore e la presenza della persona addetta al suo funzionamento. L’Art.3 stabilisce che la mancanza del defibrillatore determina l’impossibilità a svolgere la gara. L’Art.4 stabilisce che al di fuori dell’impianto sportivo non è dovuto il defibrillatore.


RITARDATO INVIO MODELLO EAS: 31 ottobre 2017 Scadenza per remissione in bonis

Ricordiamo che la compilazione e l’invio all’Agenzia delle Entrate del Mod. EAS costituisce un onere necessario per poter decommercializzare le quote e i corrispettivi specifici, e poter accedere quindi al regime fiscale agevolativo– il relativo invio deve avvenire entro 60 giorni dalla costituzione dell’associazione.
In caso di modifiche dei dati, gli enti associativi sono obbligati a presentare nuovamente il modello con le variazioni intervenute, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello in cui si è verificata la modifica dei dati medesimi. Per quelle associazioni che avessero omesso l’invio del modello EAS nei termini prescritti ricordiamo che l’istituto della c.d. remissione in bonis è stato introdotto nel 2012 per permettere al contribuente di rimediare a dimenticanze o errori formali che altrimenti gli precluderebbero l’accesso a determinati regimi di vantaggio fiscale.
Ove l’adempimento non sia rispettato, è possibile evitare le gravi conseguenze previste dalla legge (assoggettamento a IVA e a imposizione diretta di tutte le entrate istituzionali e commerciali) purchè entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi e si provveda tramite F24 (cod. 8114) al pagamento della somma di € 258,00 alla contestuale presentazione del Modello EAS.

Per quest’anno il termine per l’invio è stato spostato al 31 ottobre 2017.


LE STAGIONI DELLE DONNE, LA MENOPAUSA


“Tumore al seno: dalla diagnosi precoce alle nuove cure possibili”

Interverranno:
Ore 15:00-16:30 Dr.ssa D. Furia, Ginecologa consultorio di Carrara Azienda USL Toscana NordOvest "La menopausa"
Ore 16:30-17:00 Dr.ssa Cristina Nicolai, Biologa e Responsabile dei Programmi di Prevenzione oncologica nell’ambito territoriale di Massa Carrara “I Programmi di Prevenzione Oncologica nel territorio di Massa Carrara”
PAUSA CAFFE'
Ore 17:15- 17:45 Dr.ssa Gina Tassinari, Medico chirurgo, Ginecologa e Senologa “Prevenzione secondaria: i percorsi diagnostici. La palpazione mammaria”
Ore 17:45- 18:15 Sign.ra Anna Mercede, estetista specializzata. “Maternità e tumore: quando il corpo cambia”

per maggiori informazioni clicca sull'immagine per vedere la pagina Facebook dell'evento.



Lo Yoga come sport

L’annuncio dopo le fughe di notizie delle settimane scorse: dopo l’estate la disciplina sarà riconosciuta come sport. “Salvi” 940 circoli di yoga Aics in tutta Italia

Ora è finalmente certo: lo yoga diventerà disciplina sportiva dopo l’estate. Andrà quindi a perfezionare la lista di oltre 380 discipline che oggi sanciscono l’iscrizione al Registro delle Associazioni e Società Sportive. A confermarlo, dopo settimane di confusione, è stato lo stesso presidente del Coni, Giovanni Malagò, in occasione di un incontro informale con i giornalisti in vista dell’estate: «Stiamo effettuando i controlli necessari anche con il Cio – ha detto ai cronisti – ma posso affermare che dopo l’estate lo Yoga la sarà riconosciuta come disciplina sportiva». Pratica defaticante, elisir di lunga vita, assicurazione contro stress e presto sport certificato: sono centinaia ad oggi le scuole di yoga riconosciute in Italia, e migliaia i circoli dove la disciplina è praticata, 940 dei quali affiliati ad Aics. E anche una società importante come l’Inter si porta avanti con la pratica millenaria: tra un’amichevole e l’altra, l’Inter di Spalletti a Singapore si è infatti cimentata in una lezione di yoga con il “maestro” Yuto Nagatomo. Il tecnico nerazzurro, rimasto colpito dagli esercizi del difensore giapponese, ha chiesto al terzino di “allenare” alla pratica il resto della squadra. Maglia bianca e tappetino, i giocatori hanno provato alcune delle posizioni seguendo il loro compagno di squadra, grande conoscitore di questa disciplina. In Italia dove i numeri crescono in maniera esponenziale, esistono circa 830 scuole riconosciute, e molte iniziative create per promuovere questa pratica, come lo Yoga festival, ormai da anni appuntamento fisso a Milano e Roma.


Aggiornamento sito 01-10-2017:

- Aggiornamento delle codfiche per le discpline sportive in Tesseramento e Affiliazione
- Aggiunta nella medesima pagina sopra citata delle informazioni relative all'ente assicurativo di riferimento di A.I.C.S.


Aggiunta foto

Nella sezione Galleria sono state aggiunte le fotografie relative alla Festa dello Sport di Aulla 2017 tenutosi il 3 Settembre scorso.


Mostra al Castello

Venerdì 15 Settembre 2017 alle ore 18:00 si terrà presso il Castello Malaspina, l'inaugurazione della mostra dedicata agli artisti... Continua a leggere la descrizione dell'evento cliccando qui


Lettera del Dottor Alberto Brunetti

cliccando qui è possibile vedere e scaricare la lettera inviata dal Dottor Alberto Brunetti Presidente dell'associazione ANGSA La Spezia


Aggiornamento sito 31/08/2017:
D: Cosa è stato cambiato?
R: - Aggiornata la Home page del sito con l'aggiunta della descrizione di AICS e dei suoi obbiettivi.
- Aggiornata la pagina Tesseramento e Affiliazione (sezione Comitato Provinciale AICS Massa Carrara) con: l'aggiornamento della tabella di codifica delle discipline sportive e l'aggiunta del corpo del documento che dà il via alla nuova campagna tesseramento AICS nella provincia di Massa Carrara.


Festa Dello Sport Aulla


L’AICS Associazione Italiana Cultura Sport è un’associazione senza scopo di lucro, che nasce nel 1962 a Roma come Ente nazionale di promozione sportiva.

Da questo ambito, nel corso degli anni estende progressivamente il proprio raggio d’azione alla solidarietà, alla cultura, alle politiche sociali, al Terzo Settore, al turismo sociale, all’ambiente, all’attenzione verso gli emarginati ed i diversamente abili, alla protezione civile ed alla formazione.

Aics provinciale Massacarrara è presente da 15 anni sul nostro territorio con sede legale in via Carlo Sforza a Montignoso e due sedi operative :

-Massa, via Camillo Benso Conte di Cavour, 23

-Aulla, via Vittorio Veneto, 12 presso il patronato Uil che ci ospita.

Aics si occupa di diritto di tutti allo sport come strumento per il benessere psico-fisico, per la formazione della persona, per l’integrazione e le pari opportunità, per la tutela della salute, per la lotta contro il razzismo e la violenza e per promuovere lo sviluppo sostenibile.

L’AICS, avendo quale fine istituzionale la promozione e l’organizzazione di attività fisico-sportive con finalità ricreative e formative, è riconosciuta dal CONI quale Ente Nazionale di Promozione Sportiva; è riconosciuta inoltre dal Ministero dell’Interno quale Ente con finalità assistenziali, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali quale Associazione di Promozione Sociale, dal Ministero della Solidarietà Sociale per l’attività a favore degli immigrati e dal Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri quale organizzazione di volontariato.

A livello internazionale, intrattiene una fitta serie di relazioni con Associazioni dalle finalità educative, sportive, culturali, ambientalistiche, turistiche e solidaristiche, che contano milioni di aderenti in tutto il mondo; AICS è infatti membro dello CSIT (Confédération Sportive Internationale Travailliste et Amateur) e di OITS (Organisation Internationale du Tourisme Social). La struttura dell’AICS si articola in 20 Comitati Regionali e 120 Provinciali (oltre a numerosi Delegati Territoriali),con un milione di tesserati . Questo in generale per la nostra provinciale il comitato aics provinciale  apre, il primo settembre, il nuovo anno associativo e riprendono quindi i tesseramenti per l’annata 2017-2018 (che terminerà il 31 agosto del prossimo anno): da oggi, è quindi possibile affiliarsi o acquistare le nuove tessere in tutte le sedi Aics più vicine a te..

Importante e quanto mai attuale il tema della campagna di tesseramento che anche quest’anno accompagnerà alle nuove affiliazioni: lo sport come calore umano ed energia pura.

Se l’obiettivo primario di Aics è e resta la promozione di attività fisica e motoria, principale veicolo di benessere e di promozione di uno stile di vita sano e salutare, con il tema della condivisione, del gioco e della pace rappresenta un alleato non solo importante ma necessario: sport significa infatti anche dialogo, aiuto, solidarietà, reciprocità. Valori che Aics fa suoi e ai quali cerca di sensibilizzare in ogni sua attività ed eventi.


L’affiliazione consente il rilascio delle nuove tessere associative e l’attivazione delle nuove coperture assicurative per i propri soci per tutte le attività, per una validità della polizza assicurativa 2017/2018 per periodo massimo di 360 giorni dalla data di rilascio e comunque entro e non oltre il 30 Novembre.

Tra le principali novità del nuovo anno :

oltre all’affiliazione gratuita per chi si affilia per il primo anno, segnaliamo la polizza spese legali che ogni ASD avrà in automatico attivata con il rinnovo dell’affiliazione e consentirà di avere una indispensabile strumento di tutela per l’associazione e i suoi dirigenti per operare con maggiore serenità.

Le condizioni di polizza sono pubblicate sul sito aics: www.aics.it sotto la voce “coperture assicurative”.

Ci trovate oltre che su questo sito  www.aicsmassacarrara.it

Anche

Sulla pagina Facebook:   Aics Comitato Provinciale Massa Carrara

Twitter: AicsMS